Ubuntu arriverà nel 2013 su Nexus 7? Meglio di no!

Nexus 7, il chiacchieratissimo dispositivo nato dalla collaborazione tra Google e ASUS è stata la vittima dell'esperimento di un qualche dipendente Canonical che ha installato Ubuntu su di esso. Il sistema operativo di Canonical, al centro di sterili polemiche nelle ultime ore, è approdato anche sul "tablet del momento". Un video apparso su YouTube nelle ultime ore ha aperto allo sviluppo di diversi scenari, piuttosto interessanti, ma che analizzati a freddo, vengono ridimensionati.

Ubuntu GNU/Linux non è ancora un sistema operativo pronto per il settore mobile, nonostante i proclami, i concept e Ubuntu per Android. Il tentativo di numerose varianti di GNU/Linux di approdare sul mercato mobile è fallito, Moblin, Meego, Meltemi e WebOS su tutti sono sistemi operativi che seppur di buona fattura non hanno mai sfondato nel mercato più in voga degli ultimi anni. Dell'esperienza di questi OS, Canonical dovrebbe farne tesoro. Ubuntu non ha ancora sfondato nel mercato desktop, dove ha trovato come ostacolo l'incessante progresso di OS X e il monopolio di Windows, e allo stesso tempo, in una ipotetica immissione nel mercato mobile si troverebbe a contrastare il monopolio di iOS e Android. Il sistema di Canonical, ottimisticamente parlando, potrebbe diventare sì un buon competitor dei sistemi più blasonati ma c'è anche la possibilità che diventi l'ennesimo OS.

Se andiamo a guardare le quote di mercato, vediamo che figurano praticamente solo due OS: Android e iOS. Quanti accordi commerciali l'azienda di Mark Shuttleworth dovrebbe stringere per arrivare anche ad un misero 5% del mercato tablet? Quale azienda ad ora punterebbe su Ubuntu anziché Android, in un periodo dove il sistema operativo del robottino verde è ai massimi storici? Certo, se la versione tablet di Ubuntu dovesse presentare nuove ed esclusive feature e una nuova esperienza utente potrebbe fare successo, ma ad ora, Unity l'interfaccia grafica utilizzata da Ubuntu e palesemente touch-friendly non è pronta per i tablet; inoltre, se la memoria non m'inganna, quando Canonical tentò di cavalcare l'onda del mercato netbook, con Ubuntu Netbook Remix, fallì miseramente, abbandonando dopo dodici mesi il progetto. Un déjà vu?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: