Google Doodle per Herman Melville per festeggiare i 161 anni di Moby Dick

Google dedica l’elegante Doodle di oggi ad Herman Melville, o meglio al suo capolavoro Moby Dick: oggi ricorre il 161° anniversario della sua pubblicazione.

Citato moltissimo, non sempre compreso appieno, il libro unisce tra le sue pagine grandi temi come la futile lotta dell’uomo contro la natura, la contrapposizione tra bene e male e la lunga e spesso infruttuosa ricerca di quel "posto" che ogni uomo vorrebbe ricavare per se stesso nel mondo.

Inizialmente l’opera non incontrò un grande successo, ma fu riscoperta negli anni venti del secolo scorso ed acclamata come uno dei capolavori della letteratura mondiale. La gloria, quindi, giunse ben dopo la morte dell’autore, che passò a miglior vita nel 1891. Il libro fu tradotto per la prima volta in italiano da Cesare Pavese nel 1932.

Assieme al Google Doodle viene varato anche un progetto culturale: i 135 capitoli del romanzo verranno letti al ritmo di uno al giorno da alcuni suoi estimatori dalla fama rimarchevole, come David Cameron, Tilda Swinton, Stephen Fry e Simon Callow - ovviamente nella sua lingua originale.

Di per sé il Doodle è una piccola opera di illustrazione ed echeggia lo stile dei libri per la gioventù di tanti anni fa: a sinistra c’è la lancia del Pequod, con Ahab ritto a prua. Sullo sfondo la balena bianca è un elemento incombente dello stesso colore della pagina di ricerca. La scritta Google è sopra al capodoglio, ed il suo soffio è la L.

Sebbene non sia animato o spettacolare come alcuni degli altri usciti quest’anno, si tratta di un Doodle molto romantico, che fa venir davvero voglia di andare a cercare quella copia polverosa di Moby Dick che un po’ tutti abbiamo su uno scaffale.

  • shares
  • Mail