Microsoft ha proposto Xbox Music in anticipo sull’uscita di Windows 8

Immagine di Xbox MusicXbox Music, il servizio di Microsoft che sostituisce il marchio di Zune, è stato presentato ufficialmente: gli Statunitensi dovrebbero potersi iscrivere già da domani, mentre gli Italiani saranno costretti ad attendere — forse, proprio fino al 26 ottobre che era la data indicata dalle prime indiscrezioni. Xbox Music propone uno streaming illimitato delle tracce sulla console, i computer con Windows 8 e gli smartphone con Windows Phone 8 che a titolo gratuito è supportato dalla pubblicità e limitato a 10 ore dopo i primi 6 mesi.

Il prezzo del servizio illimitato a pagamento, negli Stati Uniti, è di $10 al mese: Xbox Music Pass – che permette lo streaming e la riproduzione delle tracce attraverso i vari dispositivi in possesso – richiede un abbonamento Gold con Xbox LIVE per funzionare sulla console. Il negozio virtuale, invece, dà accesso all’acquisto di 18 milioni tra album e brani. Xbox Music aprirà quasi contemporaneamente in 15 Paesi diversi, però la data precisa non è disponibile e la traduzione italiana del sito non sembra essere stata pubblicata.

Dal prossimo anno, Xbox Music arriverà anche su Android e iOS per aumentare il numero dei potenziali clienti: le applicazioni richiederanno l’utilizzo della versione illimitata a pagamento. Il costo per l’acquisto delle tracce musicali dovrebbe aggirarsi attorno ai ¢99 e sarà integrato un sistema d’esplorazione – definito Smart DJ – per trovare nuovi brani compatibili coi propri gusti musicali. Il progetto di Microsoft sembra promettente, ma competere con iTunes è un’impresa nella quale altri (da Amazon a Google) hanno fallito.

Via | AllThingsD

  • shares
  • Mail