Amazon Author Rank: un indice di popolarità o un mezzo pubblicitario?

Logo di AmazonL'interfaccia statunitense del portale di Amazon ha integrato una nuova funzionalità, Author Rank, che classifica gli autori più popolari nella vendita di libri. Il ranking è aggiornato ogni ora in base agli acquisti effettuati dagli utenti, senza un intervento da parte dell’azienda: sono visualizzati i primi 100 autori in assoluto e quelli d’ogni singola categoria editoriale. Il sistema è attivo pubblicamente da mercoledì, ma è possibile risalire a una cronologia che risale al 28 settembre scorso. È lecito chiedersi il perché.

Amazon non distingue fra libri, audio-libri ed eBook: il formato scelto non concorre a determinare la posizione in classifica dell’autore. Author Rank valuta soltanto il numero complessivo degli acquisti e non discrimina neppure tra le fasce di prezzo dei testi. In prima pagina compaiono giusto i primi dieci autori e i loro cinque libri più popolari. Al momento, negli Stati Uniti è E. L. James l’autrice più acquistata su Amazon — che ha “scalzato” Sylvia Day, ora al secondo posto. Il sistema è identico a quello dei Best Sellers.

La sezione dei Best Sellers di Amazon si riferisce ai titoli, quella di Author Rank agli autori. È un’ottima pubblicità per chi vende le proprie opere attraverso il portale, ma perché un testo letterario dovrebbe avere una valutazione quantitativa? Amazon ambisce a distribuire un nuovo indice di calcolo dei libri più venduti o, piuttosto, cerca di mettere in competizione gli autori affinché questi acquistino più inserzioni pubblicitarie? Probabilmente, sono entrambe delle ottime ragioni alla base della redazione di Author Rank.

Via | Forbes

  • shares
  • Mail