Ubuntu One arriva anche su OS X

Il client di Ubuntu One, il famoso servizio cloud di Canonical è apparso anche su OS X. Con un chiaro e piuttosto interessante post sul portale Ubuntu One, il team di sviluppo annuncia il rilascio della versione beta per OS X. Per chi non lo sapesse, OS X è l'ultimo OS di spicco a ricevere un client Ubuntu One, Windows l'ha ricevuto circa un anno fa, con ottimi risultati.

Pur essendo ancora in versione beta, il software pare funzionare a dovere senza presentare bug irrisolvibili, che compromettono l'utilizzo del sistema operativo o che peggiorano l'esperienza utente. Dopo aver fatto l'accesso - se possediamo un account, altrimenti sarà possibile registrarne uno gratuitamente - potremo ritrovare tutti i nostri file archiviati precedentemente e potremo scaricarli, modificarli, copiarli, incollarli, rimuoverne o caricarne altri con estrema semplicità.

Il team di Canonical è al lavoro per rilasciare nel minor tempo possibile una versione stabile del client, infatti chiede, se e quando possibile di segnalare i bug su Launchpad, piattaforma ad hoc creata da Canonical per i propri servizi. Sempre tramite Launchpad è possibile conoscere la lista dei problemi noti, ai quali, gli sviluppatori porranno rimedio a breve.

Con qualche mese di ritardo è arrivata, la versione per OS X è arrivato, dopo le versioni per i dispositivi mobile, il terreno per Canonical è bello pronto. Ora, dopo aver sistemato gli OS, sarà necessaria una politica per la promozione dei contenuti e offerte per lo storage? Io credo di sì, ma aspetto le mosse di Canonical prima di giudicare.

Via | Ubuntu One

  • shares
  • Mail