Google Glass alla Fashion Week di New York

Il Progetto Google Glass si sta dirigendo alla Fashion Week di New York e dritto dritto verso il mondo della moda. La designer Diane Von Furstenberg ha già iniziato ad usare questi “occhiali magici” durante i preparativi, per registrare il proprio lavoro, ma il piano è più ambizioso: continuare a sfruttare questa tecnologia ancora un po’ grezza ma molto promettente come aiuto durante lo show.

Google e la designer inizieranno a pubblicare i propri contenuti tramite la pagina Google+ della Furstenberg ed il "canale Google" di YouTube. Le modelle però saranno le vere protagoniste, ed indosseranno dei Google Glass durante la sfilata, trasmettendo dal vivo l’esperienza della passerella. Questa iniziativa è stata battezzata DVF through Glass e consente uno sguardo all’interno della vita delle top model e dei creativi che le circondano.

Non so se questo sia davvero il metodo perfetto per dimostrare nel “mondo reale” le potenzialità della realtà aumentata. Del resto mi troverei in imbarazzo se dovessi descrivere l’uso migliore per una tecnologia che fa gola a tutti, ma che nessuno sa ancora come integrare con la vita di tutti i giorni.

La Fashion Week di New York non solo sarà il primo evento importante a cui Google Glass parteciperà, ma sarà anche la prima volta in cui i prototipi vengono usati da individui completamene esterni a Google. Saranno solo un oggetto alla moda o assolveranno sul serio a qualche funzione utile?

Di sicuro non c’è mai stato uno strumento così facile per registrare le proprie esperienze dal vivo - E penso che sia importante per Google spiegare al pubblico come non sia necessario buttarsi da un bimotore per avere qualcosa da immortalare.

Per il momento un kit Google Project Glass ha un costo di circa $1500 - almeno in fase di prenotazione. Certo, non è un prezzo inaudito per una telecamera di buona qualità, ma stiamo parlando di un apparecchio dalle proprietà decisamente più fumose.

Via | Marketing Land

  • shares
  • Mail