Parrot fuori dal mercato dei mini droni

Parrot ha deciso di uscire dal mercato dei mini droni a causa soprattutto del dominio di DJI nel settore consumer.

Parrot

L'azienda francese Parrot, nota al pubblico soprattutto per i suoi droni, ha deciso di uscire dal settore del mini droni. Come confermato a The Verge, l'azienda francese ha deciso di interrompere la produzione dei suoi mini droni a causa, soprattutto, del dominio di DJI che ha messo alle strette la maggior parte delle aziende che costruiscono multirotore.

Parrot, comunque, non uscirà totalmente dal settore dei droni visto che continuerà a produrre e proporre il suo prodotto di punta, il modello Anafi. La notizia non arriva, comunque, inattesa. Parrot aveva da tempo fatto sapere che avrebbe concentrato i suoi sforzi solo sul modello Anafi e sulle sue declinazioni per il mondo business.

Non deve quindi troppo stupire se il costruttore ha deciso di abbondare il settore dei mini droni all'interno del quale aveva proposto tanti modelli nel corso degli ultimi anni.

Si pesi, per esempio, ai modelli Mambo e Swing che molto presto non saranno più disponibili nei punti vendita e nei vari eshop della rete. Trattasi di mini droni facili ed economici che permettono alla persone di poter approcciare con facilità al mondo dei multirotore.

Da capire, adesso, solo come evolverà la strategia complessiva di Parrot nel lungo periodo. Anafai, come detto, continuerà a vivere ma è possibile che progressivamente la sua commercializzazione si sposti sempre di più solamente verso il mercato business.

  • shares
  • Mail