Intel pronta a varcare i 4GHz, ma senza troppo fragore

Intel Core i7-3970XLa corsa ai megahertz è finita da un pezzo, ma Intel si prepara lo stesso a varcare una soglia che nemmeno nel lontano periodo Pentium 4 era riuscita a oltrepassare. Parliamo dei fatidici 4GHz, una frequenza di clock che presto arriverà nella modalità turbo della nuova bestia marchiata Extreme Edition (3,5GHz di clock base) con core Sandy Bridge-E, nome completo Core i7-3960X Extreme Edition.

La nuova CPU sarà un semplice step incrementale rispetto al "vecchio" i7-3960X lanciato alla fine del 2011, e con i suoi 6 core con HyperThreading (totale: 12 CPU virtuali!) e 15MB di cache su socket FCLGA2011 rappresenterà il top dell'offerta per l'extreme gaming e le workstation a singolo socket. L'aumento della frequenza di clock comporta anche un innalzamento del TDP (una sorta di rating termico), che passa da 130 a un considerevole 150W, segno che questa generazione si è avvicinata al suo limite.

Il 3970X debutterà nell'ultimo trimestre dell'anno al tipico prezzo da Extreme Edition (999$) e allontana definitivamente la speranza di vedere il nuovo Ivy Bridge-E da 6/8 core prima del 2013. Un ritardo che spinge Xbit Labs a ipotizzare un passaggio a piedi pari verso il nuovo core Haswell previsto per il secondo trimestre del 2013.

Una cosa è certa, AMD di sicuro non è nelle condizioni di mettere particolari pressioni all'azienda di Santa Clara (il suo FX-4170 da 4,2GHz corrisponde alle CPU di fascia medio-bassa di Intel), che preferisce concentrarsi allo sviluppo di soluzioni su piattaforme più appetibili sul mercato come Ultrabook, tablet e smartphone.

  • shares
  • Mail