"Blooming" Protea, lampada sensibile al calore




Quanta energia si spreca mantenendo accesa una lampadina ad incandescenza? troppa, ma vi siete mai chiesti quanta energia viene generata ma non sfruttata?

Protea, sfrutta il calore emanato dalla lampada stessa, e grazie ai "petali" metallici thermotropic, assume differenti posizioni a seconda del calore stesso.

Quando la luce è disinserita, i petali si raggruppano tra loro quasi come a proteggere la lampadina, ma, una volta accesa, nel giro di pochi secondi un fiore metallico sboccerà sopra la vostra testa.

L'ideatore, Karl Zahn, ha spiegato il perché di questo esperimento, semplicemente cercando di far capire quanto ormai la società è diventata dipendente dall'illuminazione artificiale, e per l' appunto volendo sfruttare un' energia quotidianamente presente ma apparentemente invisibile, che in realtà nasconde una "forza" non indifferente.

Incuriositi dal nome Protea? La risposta la trovate su wikipedia.

[via inhabitat]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: