Chromebook, presto anche il dual boot con Windows 10

Google sta lavorando alla possibilità di eseguire Windows 10 in dual boot su tutti i Chromebook.

Chromebook

Campfire è il nome in codice del progetto che Google starebbe portando avanti per introdurre il dual boot Chrome OS/Windows 10 all'interno dei Chromebook. L'indiscrezione arriva dalla community di XDA Developers che ha trovato nuovi riferimenti all'interno del codice del sistema operativo Chrome OS. Non è, infatti, la prima volta che emergono notizie su questo progetto, tuttavia, in origine, sembrava che Google volesse introdurre questa possibilità solo per i suoi PixelBook. Quanto scoperto adesso, invece, evidenzierebbe l'intenzione di Big G di allargare questa possibilità a tutti i Chromebook.

In realtà, non proprio tutti visto che Google avrebbe posto alcuni paletti tecnici. In particolare, i Chromebook dovranno disporre di uno spazio di archiviazione di almeno 40GB. 10GB sarebbero dedicati a Chrome OS e 30GB  Windows 10. Un dato che taglia fuori quasi tutti i modelli di fascia bassa. Inoltre, sebbene non specificato nel rapporto, un ulteriore limite arriverebbe dalla CPU. Windows 10, infatti, oltre che con i processori Intel, funziona solo con il processore ARM Snapdragon 835. Questo ulteriore elemento taglia fuori un'altra fetta di Chromebook equipaggiati con processori ARM.

In ogni caso, il rapporto evidenzia che la modalità dual boot (Alt OS) sarebbe ancora in sviluppo sebbene Google potrebbe annunciarla già entro l'anno. La possibilità di poter utilizzare in maniera ufficiale Windows 10 all'interno di un Chromebook potrebbe portare importanti benefici ai possessori di questi prodotti visto che potrebbero disporre sia della piattaforma di Google per un utilizzo "leggero" del computer per navigare e vedere video, sia della piattaforma di Microsoft per un utilizzo più produttivo del loro dispositivo.

  • shares
  • Mail