Google Wifi da ora disponibile in Italia

Google Wifi è ora acquistabile in Italia: sostituisce il router per una connessione a Internet in casa sempre efficiente, ecco come funziona e quanto costa.

google-wifi.jpg

Google Wifi, il sistema Wi-Fi di Google pensato per offrire una connessione veloce in ogni stanza e su ogni dispositivo, è da ora disponibile per l'acquisto in Italia. Come annunciato ufficialmente, è possibile trovarlo presso negozi selezionati e online su Unieuro e Mediaworld, su Amazon, e a breve online e nei negozi TIM, al prezzo di 139 euro per il pacchetto da 1 unità e 359 euro per il pacchetto da tre unità.

Google Wifi sostituisce e migliora i router tradizionali che la stragrande maggioranza delle persone utilizza in casa per rimanere connessa a Internet, con l'obiettivo di offrire un'esperienza particolarmente semplice da gestire:

La maggior parte di noi usa un router centralizzato per il Wi-Fi in casa. Ma usare un singolo router per diffondere il segnale in tutta la casa è come pensare di illuminare tutta la casa con una sola lampadina: a causa dei muri e della distanza, è difficile per un solo dispositivo fare arrivare un segnale potente in ogni angolo della casa. Per questo spesso il Wi-Fi è lento o non arriva in alcuni punti. Altri ancora usano i cosiddetti extender (o ripetitori) Wi-Fi, che funzionano amplificando il segnale Wi-Fi dal router, ma in genere riducono la velocità del segnale in modo significativo, quindi se anche raggiungono più stanze, il Wi-Fi risulta più lento.

Google Wifi funziona grazie alla tecnologia “mesh”, che permette di creare singoli punti di accesso Wi-Fi che operano insieme per diffondere un unico segnale Wi-Fi forte, che risulterà quindi veloce in tutta la casa, non solo vicino al router, risolvendo in questo modo uno dei problemi più comuni che tante persone hanno soprattutto nelle abitazioni più grandi. Tramite l'app dedicata, poi, scaricabile gratis per Android e iOS, è possibile configurare Google Wifi con una guida passo passo, mettere la connessione in pausa quando si desidera - ad esempio durante l'ora di cena - e ottenere molte informazioni utili, come ad esempio quali dispositivi sono connessi e quanta banda occupano, permettendo di dare priorità a determinati dispositivi per trasmettere ad esempio l'ultimo episodio in streaming senza interruzioni o con problemi di banda.

  • shares
  • Mail