Droni vietati in Svezia, decisione assurda: furiose le associazioni

archos-drone-1.jpg

La Supreme Administrative Court of Sweden ha deciso: i droni possono essere assimilati alle videocamere di sorveglianza e quindi non possono essere usati senza i relativi permessi. Ovviamente non hanno reagito bene appassionati e professionisti perché i permessi vengono dati solo se l'uso della telecamera di sorveglianza - in questo caso quella del drone in volo - è giustificato da motivi di sicurezza.

La decisione è assurda per tanti motivi e lo hanno fatto notare anche alcune associazioni, per esempio la UAS Sweden Unmanned Aerial System Sweden, sottolineando che in Svezia è legale scattare foto e fare filmini in luogo pubblico; se dunque non vi è alcuna proibizione in questo senso che motivo c'è di rendere illegale l'uso di una fotocamera solo perché questa è attaccata a un quadricottero?

Al momento non vi sono stati incontri fra le associazioni e quindi il divieto non ammette deroghe: dubiamo però che con un mercato in continua espansione come quello dei droni e della robotica in generale la situazione perdurerà così a lungo. Noi ovviamente vi terremo aggiornati.

Via | The Inquirer

La foto d'apertura del drone Archos ha scopo puramente illustrativo

  • shares
  • Mail