Anidride carbonica convertita per caso in etanolo, la scoperta in Tennessee

Tutti sappiamo quale sia la funzione dell'anidride carbonica e che importanza abbia per l'ambiente e la temperatura sulla Terra; sappiamo anche però che l'attività industriale, l'allevamento intensivo e molte altre attività sono le principali responsabili dell'alterazione degli equilibri terrestri e che l'aumento di anidride nell'atmosfera (+35% rispetto ai tempi della rivoluzione industriale) ha causato il surriscaldamento globale.

Ecco perché l'involontaria scoperta dei ricercatori dell'Oak Ridge National Laboratory del Tennessee risulta essere a dir poco sorprendente: gli studiosi erano già alla ricerca di un modo per trasformare l'anidride carbonica in etanolo (alcol adatto anche per il consumo alimentare) ma ci sono riusciti di recente solo involontariamente.

In estrema sintesi dopo aver creato una piccola raccolta di rame e frammenti di carbonio e dopo averla disposta su una superficie di silicio, mettendo poi delle nano gocce di azoto su ogni punto di accumulo, il team ha esposto il diossido di carbonio a una carica elettrica e così è iniziato un insieme di reazioni che ha portato il gas a diventare alcol.

Zero effetti collaterali a quanto pare e tutto questo a temperatura ambiente. A basso costo insomma si dà avvio a un processo importantissmo per la vita dell'uomo sulla Terra: peccato che non si abbiano ancora notizie sul futuro di questa scoperta. Noi ovviamente vi terremo aggiornati.

Via | Oak Ridge National Laboratory

  • shares
  • Mail