BLOCKS, lo smartwatch modulare certificato da FCC

blocks.jpg

BLOCKS è uno smartwatch modulare passato da poco attraverso la certificazione della Federal Communications Commission che ne ha pubblicato le documentazioni complete di immagini fotografiche. Il gadget indossabile, creato tramite campagna di raccolta fondi, è ora pronto al lancio commerciale.

Si è sentito parlare piuttosto spesso negli ultimi anni di gadget elettronici modulari, tra smartphone, tablet e portatili, e non sorprende molto che alla lista si sia aggiunto anche uno dei dispositivi indossabili più popolari: lo smartwatch.

A volersi prendere il riconoscimento di “primo smartwatch modulare” è BLOCKS, dispositivo creato dall'omonima startup londinese Blocks Wearables che ha trovato i propri mezzi economici attraverso una campagna sul noto portale di crowdsourcing Kickstarter. Lanciata poco più di un anno fa con un obbiettivo di 250.000 dollari, la campagna ha raggiunto il proprio traguardo nella prima ora, ottenendo più di un milione e mezzo di dollari nella prima settimana.

La proposta di BLOCKS in effetti è piuttosto intrigante: il modulo centrale, chiamato Core, è perfettamente funzionante in modo autonomo ed a questo è possibile aggiungere un gran numero di moduli ed equipaggiamenti aggiuntivi che, uniti insieme, vanno a comporre il cinturino.

Rispetto ad uno smartphone o ad un tablet, uno smartwatch ha certamente meno spazio disponibile e la soluzione adottata dalla startup sembra piuttosto funzionale. I vari blocchi consentono di aggiornare facilmente lo smartwatch ed offrono un gran numero di strumenti come: batteria aggiuntiva, sensore per il battito cardiaco, modulo GPS, modulo NFC, vari sensori per le attività outdoors, modulo SIM e fotocamera.

Come già detto, BLOCKS ha superato il processo di certificazione dell'FCC e si appresta a debuttare ufficialmente in commercio, raggiungendo i primi backers. Per l'occasione la startup ha riaperto i pre-ordini con un prezzo di partenza di 330 dollari.

Via | Liliputing

  • shares
  • Mail