Intel presenta un PC indossabile per la realtà virtuale

Intel fa sapere ai propri sviluppatori di essere molto interessata alle tecnologie legate alla Realtà Virtuale, presentando, in occasione della propria conferenza annuale, alcuni prototipi piuttosto particolari. Nello specifico la società californiana ha portato in mostra alla IDF 2016, a San Fransisco, un PC indossabile “RV-ready”.

Quando si parla di dispositivi indossabili ormai si pensa a smartwatch, fitness tracker e simili gadget, ma l'avvento della realtà virtuale ha aperto le porte a tutta una nuova serie di invenzioni. Sebbene non sia la prima volta che si sente parlare di un PC per la VR inserito in uno zaino, l'idea di Intel vuole portare il concetto un passo più avanti, trasformandolo in un vestito .

Il progetto prevede appunto una veste che ricopre spalle, torace e schiena e sembra molto più efficace di uno zainetto nel distribuire il peso e facilitare i movimenti. Naturalmente il computer al suo interno è autonomo e non ha bisogno di fili per funzionare.

Non c'è bisogno di dire che il dispositivo, che ancora non ha un nome, è nelle prime fasi dello sviluppo ed è solamente un prototipo. Tra i vari problemi affrontati dal team di sviluppo c'è quello del raffreddamento, risolto con una combinazione di ventole che puntano verso l'alto, dalle spalle, e sfiati laterali che contribuiscono a non alzare mai la temperatura dell'epidermide dell'utente sopra i 35 gradi. L'elenco delle funzionalità, invece, comprende anche un sistema di feedback aptico che fa vibrare il dispositivo in base alle simulazioni rappresentate.

Il PC indossabile non è l'unico dispositivo dedicato alla realtà virtuale esposto da Intel nelle scorse ore. La società sta infatti lavorando anche ad un headset, chiamato Project Alloy, anch'esso completamente autonomo ed in grado di rilevare profondità, oggetti reali e mani dell'utente grazie alle sue fotocamere RealSense.

Via | Tomshardware

  • shares
  • Mail