VPalm: il nuovo guanto per smartphone e GoPro

La tecnologia ci consente oggi di immortalare ogni momento di vita quotidiana. Ad alcuni accessori tocca il compito di agevolare il lavoro.

vpalm.jpg

VPalm è un selfie stick diverso da quelli noti. L’idea nasce dall’estro creativo di Stefano Zobele, giovane ingegnere trentino che si è avvalso del supporto di amici designer e video maker per migliorare la funzionalità della sua proposta, ora in cerca di sponsor su Kickstarter, sito web di crowdfunding per progetti creativi. La speranza è di trovare nei tempi previsti le risorse per tradurre il progetto in un articolo commerciale.

Si tratta, in pratica, di un guanto con sistema di ancoraggio ruotabile per smartphone, che consente di utilizzare quest’ultimo come strumento per i selfie o per riprese in azione, giovandosi di un supporto stabile, naturale nell’uso e non troppo ingombrante, che permette di effettuare le riprese con buona dose di tranquillità, anche nelle situazioni dinamiche dove altre soluzioni presterebbero il fianco a molte perplessità. Al prodotto di cui ci stiamo occupando può essere attaccata anche un’action cam (come la GoPro), nel caso fosse necessario ricorrere alle sue doti.

Queste le parole di Zobele: “La prima scintilla è scattata osservando le folle di curiosi che si accalcano intorno ai personaggi famosi con il proprio cellulare in mano e il braccio alto, oppure guardando i giornalisti riprendere con gli smartphone in mano, le persone allo stadio armate di videofonino, gente che riprende in qualsiasi momento, ma spesso dovendo rinunciare alla stabilità e sicurezza nella ripresa. Così viene pensato e creato un primo prototipo”.

Oggi –conclude il giovane progettista- abbiamo dato vita a un guanto senza dita cucito insieme a un leggero supporto in plastica al quale si può ancorare un qualsiasi smartphone o action-cam. Il supporto è estremamente flessibile in quanto può ruotare di 360 gradi, permettendo così di scegliere l’angolo di presa migliore, ma soprattutto di richiudersi lungo il braccio”. Il vantaggio principale di VPalm è che dà una sensazione ottimale di presa – quindi sicurezza – ma allo stesso tempo la mano è perfettamente libera.

I tre componenti di VPALM sono:

• il guanto disegnato in modo da stare su tutte le mani
• il braccetto con due punti di snodo e un gancio ispirato ai ganci per smartphone per l’automobile
• il velcro strap, che è il segreto di VPalm, in quanto permette di stringere il guanto in funzione della dimensione della mano


  • shares
  • Mail