SpaceX ottiene una commessa militare per un satellite GPS

Lo spazio offre tante opportunità, anche in termini di commesse per le aziende operanti nel settore.

The SpaceX Falcon 9 rocket is seen at Vandenberg Air Force Base Space Launch Complex 4 East with the Jason-3 spacecraft onboard, Saturday, Jan. 16, 2016, in California. Jason-3, an international mission led by the National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), will help continue U.S.-European satellite measurements of global ocean height changes. Photo Credit: (NASA/Bill Ingalls)

SpaceX ha ottenuto il suo primo contratto militare, per mettere in orbita un satellite GPS: una novità rispetto alle forniture precedenti, che portavano altre firme.

La vincita di questo appalto è un riconoscimento della capacità tecnologica dell’azienda statunitense, dovuto anche all’efficacia del moduli Dragon, concepiti per la fornitura degli astronauti coinvolti nella stazione spaziale ISS e nelle missioni più lontane che si affacciano all'orizzonte.

Il lancio del satellite di nuova generazione commissionato dall’US Air Force dovrebbe avvenire nel mese di maggio 2018, insieme ad altri sviluppati dagli storici partner Lockheed Martin e Boeing.

Ricordiamo che SpaceX sta pure lavorando a uno sciame di microsatelliti per fornire internet a tutto il pianeta. La società statunitense punta a garantire la copertura del globo, assicurando il servizio anche a quanti non hanno al momento accesso al web. Si tratta di un progetto ambizioso, che il management vuole portare avanti con determinazione.

Via | Generation-nt.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail