DeePoon M2 è un visore per la realtà virtuale che non richiede un PC

deepoon-m2.png

Nelle ultime settimane il mercato dell'elettronica da consumo ha assistito al lancio commerciale dei primi moderni dispositivi per la realtà virtuale, Oculus Rift e HTC Vive, a cui si aggiungerà, nei prossimi mesi, anche il leggermente meno costoso Sony VR.

Si tratta di gadget non proprio economici che richiedono delle postazioni di una certa potenza per essere utilizzati (o una PlayStation 4 nel caso del visore Sony) e non sono dunque esattamente adatti ad ogni tasca.

Nel futuro però si presenteranno diverse opzioni per godere di questa tecnologia emergente. Un esempio è DeePoon M2, visore costruito dall'omonima compagnia cinese che non richiede un PC per l'utilizzo.

Il suddetto gadget riprende in parte il concetto introdotto dal Gear VR di Samsung ed è, a tutti gli effetti, equipaggiato come uno smartphone, con l'unica differenza di essere autonomo. La scheda tecnica comprende proprio uno dei chip di Samsung, l'Exynos 7420 con GPU Mali-T760 MP8, accompagnato da 3GB di RAM, 32GB di memoria interna, batteria da 3000 mAh, connettività 2.4G / 5G, dual band Wi-Fi e Bluetooth v4.0 e dotato di un proprio display AMOLED da 5.7 pollici con risoluzione Quad HD (2,560 x 1,440).

Il costo è anche simile a quello di uno smartphone: il prezzo per il pre-ordine è infatti di 619 dollari, cifra che fa un po' dubitare del posizionamento di questo gadget vista la sua estrema vicinanza alla coppia Samsung Galaxy S + Gear VR. A detta del produttore però la piattaforma di distribuzione di contenuti è piuttosto nutrita e conta più di un milione di utenti.

Via | Geeky-gadgets

  • shares
  • Mail