Tablet per non vedenti, la rivoluzione dei display della Michigan University

tablet-michigan.jpg

Non sono ancora una soluzione definitiva, visto che alla Università di Michigan stanno lavorando duramente per poter trasformare il prototipo in realtà, ma siamo davvero sulla buona strada: in futuro potranno vedere la luce, infatti, degli avanzati display per non vedenti o ipovedenti, i quali permetteranno non solo di leggere linee di caratteri - cosa che è possibile fare già oggi con tablet piuttosto costosi - ma anche di leggere la documentazione scientifica e matematica, come sapete ricca di tabelle e grafici.

La tecnologia usata da questi nuovi display è spiegata, seppur non nel dettaglio, dal video che vi abbiamo proposto a fine post: si tratta di display a microfluidi che, se installati su un tablet, permettono al non vedente di leggere informazioni complesse grazie a una tecnologia che visualizza fino a 10mila punti sullo schermo braille. Ricordiamo che oggi il non vedente può essere aiutato dalla funzione text to speech e da tablet molto particolari, anche se la tecnologia non ha ancora fatto il passo che tutti speriamo per abbattere qualsiasi discriminazione involontaria.

Speriamo che l'Università di Michigan, insomma, riesca a fare un buon lavoro e a segnare l'inizio di una vera e grande rivoluzione: noi, ovviamente, vi terremo aggiornati. Ecco a voi il video, intanto:

Via | Liliputing.com

  • shares
  • Mail