Galactica, le prime vere montagne russe che sfruttano la realtà virtuale

Ecco un video che vi mostra le prime montagne russe a realtà virtuale: vi presentiamo Galactica

Parliamo spesso su Gadgetblog di realtà virtuale e dunque non potevamo lasciarci sfuggire l'occasione di presentarvi Galactica, le prime montagne russe che sfruttano la realtà virtuale e che saranno aperte al pubblico tra qualche mese: si tratta di una novità assoluta nel mondo delle montagne russe, poiché finora, almeno stando alle nostre conoscenze, la realtà virtuale era stata sfruttata soltanto nei simulatori 3D (esistono anche quelli con più dimensioni, ma non sempre i risultati sono soddisfacenti...).

Galactica si trova ad Alton Towers, un parcogiochi britannico in cui le sperimentazioni sono iniziate da un bel po': il visore di realtà virtuale sarà il Samsung Gear VR e tutti dovranno equipaggiarlo per l'intera durata della corsa (parliamo di 840 metri di percorso). La trama del viaggio sulle rotaie? Anche questa, in linea con i tempi di oggi: Samsung Gear VR ci catapulterà nello spazio.

Come funzionano le montagne russe Galactica


le-montagne-russe-galactica.jpg

Vi starete senz'altro chiedendo com'è stato implementato il tutto: Samsung Gear VR traccia solo il movimento della testa e non quello del corpo, ed è per questo che i passeggeri saranno ben legati ai sedili, proprio per assicurare la massima sincronizzazione tra video e movimenti sulle rotaie (non osiamo neanche immaginare, altrimenti, cosa potrebbe succedere se il corpo avvertisse una discesa e il video, non sincronizzato, mostrasse una salita...).

Il video d'apertura mostra il viaggio nello spazio proposto da Galactica ma niente di concreto sul percorso fatto sui binari. Se volete prenotare il vostro biglietto, cliccate qui e preparatevi per il mese di aprile: l'apertura della giostra dovrebbe avvenire proprio in quel periodo.

  • shares
  • Mail