Il bug di Nest che non ti aspetti, siamo pronti per l'IoT?

Il termostato Nest ha smesso di funzionare a dicembre 2015 dopo un aggiornamento: ecco cos'è successo

foto-nest.jpg

Nest è una signora azienda è il suo termostato lo abbiamo consigliato più volte, anche se - va detto - l'acquisto non è ancora possibile qui in Italia, visto che Nest deve ancora ampliare il mercato. Vi abbiamo parlato anche della convenienza che si ha nell'usare questo termostato e pure dell'importanza di aggiornarsi in quanto a Internet delle Cose (o Internet of Things, all'inglese): gli esperti, in effetti, hanno stimato il valore di questo mercato in quasi due miliardi entro il 2020, e ciò non può passare inosservato. Certo, poi nessuno ci obbliga ad acquistare alcunché, anche perché ogni novità porta con sé cose buone e cose meno buone.

Oggi vi parliamo proprio del cattivo funzionamento di Nest, situazione confermata da Matt Rogers, cofondatore della società che ha parlato dell'esistenza di un bug introdotto in un aggiornamento di dicembre, che però non si è manifestato subito ma solo due settimane dopo. Il New York Times racconta che le lamentele sono state molte, sottolineando che per il ripristino si è dovuto rimuovere Nest dalla parete e ricaricarlo tramite USB per più di un'ora: la guida tecnica è stata comunque disponibile e tempestiva, e tutto, dunque, si è risolto nel migliore dei modi.

Non è la prima volta che un dispositivo cardine dell'Internet delle Cose funziona male, ed è facile ipotizzare che un bel giorno potremmo restare chiusi fuori casa a causa di chiavi smart che hanno malauguratamente deciso di non funzionare. Cosa fare, dunque? Bisogna fidarsi? O stiamo correndo troppo rispetto alle nostre possibilità?

Anche la tecnologia legata a smartphone e computer non è inattaccabile, e quindi non bisogna allarmarsi, anche perché - diciamocelo -, dovendo fare un rapporto vantaggi/svantaggi, la tecnologia ha apportato molti più benefici alla nostra vita che non problemi. Nest, tra l'altro, lavora bene, e siamo sicuri che certi problemi non si ripresenteranno più.

  • shares
  • Mail