Slitta di due anni la missione su Marte del robot InSight

Qualche volta nelle missioni spaziali ci sono degli slittamenti nei tempi, che spostano avanti i riferimenti nel calendario.

A picture shows stars in the sky during the annual Geminid meteor shower on the Elva Hill, in Maira Valley, near Cuneo, northern Italy on December 12, 2015.  AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO / AFP / MARCO BERTORELLO        (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Partirà con due anni di ritardo la missione del robot InSight su Marte. A far assumere questa decisione è stata la scoperta di un guasto su uno dei suoi strumenti di misurazione, relativo allo studio dei movimenti sismici. Nelle intenzioni iniziali, il lancio doveva avvenire nel mese di marzo del 2016, ma il monitoraggio del quadro ha spinto i responsabili del programma ad assumere una decisione prudenziale.

L'agenzia spaziale francese (CNES) fa così slittare in avanti lo sbarco dell'attrezzatura di studio sul Pianeta Rosso. Era stata considerata la possibilità di risolvere in remoto il problema, ma la Nasa ha messo in evidenza le difficoltà che questo comporterebbe, senza nessuna sicurezza sulla bontà del risultato. Così si è optato per un tempo supplementare, che dovrebbe risolvere sulla Terra il problema, affinando il modulo. Purtroppo così la prima finestra utile successiva prenderà forma solo fra un biennio. Un brutto colpo per gli amici transalpini.

Via | Generation-nt.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail