Dji Agras MG-1: un drone pensato per l'agricoltura

Il ventaglio di esercizio dei droni è vasto, con soluzioni per diversi ambiti operativi.

drone-adj.jpg

Il produttore Dji, il cui interesse si era orientato fino ad oggi sui modelli destinati alla fotografia aerea professionale, svela un nuovo drone espressamente pensato per l'agricoltura. L'esito degli sforzi progettuali è il modello Agras MG-1, che ha una capacità di carico di dieci decimetri cubi di liquido.

Questo aeromobile a pilotaggio remoto si caratterizza esteriormente per la presenza di otto rotori, contro i quattro abituali. La potenza erogata è sufficiente al trasporto di dieci litri di fertilizzanti, pesticidi e altri prodotti da vaporizzare in soluzione acquatica sulle colture.

Un sistema fatto da GPS e sonar ottimizza il processo, consentendo di mantenere l'altezza ideale per la distribuzione delle sostanze, tenendo conto della morfologia dello scenario. All'operatore basta inserire il perimetro di destinazione e le coordinate, per attivare la pratica a distanza, quando se ne avverte la necessità. Si tratta di una soluzione d'impiego interessante, che solleva l'agricoltore da certe incombenze, con risparmio di tempo e denaro, anche se bisogna fare i conti con l'ammortamento del prezzo di acquisto, pari a circa 15 mila dollari. Facile immaginare, in futuro, soluzioni ancora più sofisticate ed evolute, capaci di automatizzare diversi processi nella gestione dei propri appezzamenti.

Via | Generation-nt.com

  • shares
  • Mail