Il Giubileo 2015 è tecnologico con Giotto: un bell'esempio di Internet of Things

omini-computer-rosa.jpg

Il sistema Giotto è stato studiato da Almaviva e Cisco per il Giubileo 2015 che - come ben sapete - partirà l'8 dicembre e vedrà Roma impegnatissima per mantenere l'ordine e la sicurezza dei cittadini italiani e non, oltre che per migliorare l'efficienza di tutto il sistema dei trasporti e di informazione.

Parliamo, per la precisione, di un sistema che sarà integrato in tutte le stazioni romane e con il quale i viaggiatori potranno interagire tramite i monitor già installati nelle varie stazioni della Capitale: tali monitor consentiranno di scoprire quante persone sono all'interno della stazione e di avere a propria disposizione una serie di informazioni come l'orario dei treni, percorsi da seguire per arrivare in certi posti e così via.

Si tratta, insomma, di una chiara applicazione dell'Internet of Things alla realtà quotidiana: Agostino Santoni, amministratore di Cisco Italia, crede parecchio in questo nuovo tipo di tecnologie, a tal punto da spingersi a parlare di ben 20 trilioni di dollari di guadagni potenziali. Giotto è stato già impiegato in ambiti come quello del risparmio energetico e ha dato dei buoni risultati: la speranza, a questo punto, è che pure al Giubileo 2015 riesca a farci fare bella figura agli occhi del mondo.

Via | Repubblica.it

  • shares
  • Mail