Asus Chromebit, partono le vendite del Chromebook in chiavetta

Il suo arrivo è stato annunciato a marzo di quest'anno e, dopo un lungo periodo di attesa, Asus e Google hanno finalmente dato il via alle vendite del nuovo mini-computer Chromebit. Come ben suggerisce il nome, si tratta di un dispositivo basato sul sistema operativo di Google, Chrome OS, il cui hardware è racchiuso in uno chassis di piccole dimensioni.

Il Chromebit si inserisce nella stessa categoria di cui fa parte il Compute Stick di Intel e offre l'esperienza di utilizzo della piattaforma che ha reso popolari i Chromebook attraverso una configurazione hardware ragionevolmente potente.

Si parla di un processore Rockchip 3288 ARM Cortex-A17 con GPU MALI-T760, 2GB di RAM, 16GB di spazio di archiviazione, Bluetooth 4.0 e Wi-Fi 802.11ac, connettore HDMI ed una singola porta USB.

Più che di un semplice media-center come il Chromecast o una set-top box dunque si parla di un vero e proprio desktop, flessibile ed a basso profilo energetico, adatto alla navigazione e ad un lavoro leggero; necessita però di mouse e tastiera (USB o Bluetooth) e non offre un controllo diretto per la fruizione di contenuti.

Il suo prezzo di partenza sarà di 85$ (inferiore a quello delle controparti Windows) e sarà presto disponibile anche in Europa, sebbene ancora non ci siano riferimenti diretti al mercato italiano.

Via | Android Central

  • shares
  • Mail