Nasa: su Plutone un cielo blu e tracce d'acqua

Grandi emozioni giungono dallo studio del pianeta nano, che offre molti spunti interessanti per la ricerca e la riflessione.

<> on July 15, 2015 in Laurel, Maryland.

Plutone sta regalando emozioni agli uomini della Nasa e a tutti gli appassionati di astronomia. Il pianeta nano orbitante nelle regioni periferiche del sistema solare è come uno scrigno che elargisce scoperte di grande coinvolgimento sensoriale.

Il merito di questi doni è della sonda spaziale New Horizons, che ha condotto un lavoro prezioso durante il suo passaggio ravvicinato dall'intrigante pianeta.

Non solo pianure, valli, aree montane, crateri: sul pianeta nano c'è un ricco assortimento di geografie ambientali, che ne esaltano la magia. Ora dalla Nasa giungono altre notizie, capaci di lasciare a bocca aperta. Su Plutone, per esempio, è stato visualizzato un alone blu, come il colore del suo cielo. Questo tono è spesso il frutto della luce solare che si diffonde passando per particelle molto piccole. Sulla Terra queste corrispondono a quelle di azoto, mentre sul pianeta nano, dove risultano più grandi, hanno ricevuto il nome di “tholins”.

Su quel mondo lontano dovrebbe esserci anche l'acqua, in forma ghiacciata, in quelle macchie rosse emerse negli scatti eseguiti dalla sonda. Ancora, però, non si conoscono le ragioni di tale colorazione. In questo caso il dato è in attesa di conferma.

Via | Generation-nt.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail