Nuova Mazda2: MZD Connect, la tecnologia di bordo all'avanguardia

Il nuovo sistema di infotainment viene installato sulla Nuova Mazda2, una compatta premium all’avanguardia anche per la tecnologia di bordo.

A colpire fin da subito è l’interfaccia uomo-macchina. Qui tutto è pensato per essere facile, intuitivo e sicuro. Ogni comando è a portata di mano e soprattutto all’interno del campo visivo del guidatore. Questo significa poter interagire con i sistemi di bordo senza mai distogliere l’attenzione e lo sguardo dalla strada.

Nuova Mazda2 è anche la prima vettura della sua categoria ad adottare l’Active Driving Display, un Head Up display che proietta in tempo reale i principali dati per la guida come velocità, indicazioni di navigazione e lo stato dei sistemi di sicurezza attiva i-ACTIVSENSE, direttamente nel campo visivo del guidatore.

Il cuore del sistema multimediale di bordo è racchiuso nel MZD Connect che è in grado di gestire moltissime informazioni e che tramite connessione con smartphone consente di collegarsi a internet e ai social network. Attraverso lo schermo Touch da 7 pollici possiamo scorrere nel menù principale e passare rapidamente alle diverse applicazioni, alle funzioni audio e di intrattenimento, alla comunicazione, alla navigazione e ai setting per le impostazioni globali, comprese quelle dedicate ai sistemi di assistenza alla guida.

Ogni input può essere impartito utilizzando il comando vocale sullo sterzo o con la pratica manopola HMI Commander e i tasti di selezione rapida posti sul tunnel centrale (un’esclusiva nel segmento della Nuova Mazda2) o ancora, se si viaggia al di sotto dei 7 km/h, agendo direttamente sullo schermo Touch Screen.

Il menù principale è composto da 5 sezioni. Applicazioni: da cui poter accedere alle App della vettura per monitorare consumi, avvisi e memorandum di manutenzione oltre a verificare se ci sono errori o problemi. Intrattenimento: riguarda le opzioni di intrattenimento audio con l’accesso alle funzioni radio FM e AM, ma permette di controllare anche le diverse APP, AHA STICHER o di gestire gli ingressi esterni USB 1 e 2, AUX, CD e BLUETOOTH. Comunicazione: in questa sezione è possibile sincronizzare facilmente il proprio telefono smartphone e accedere alle notifiche, ai contatti, alla cronologia delle chiamate, ma anche leggere e inviare sms e email oltre naturalmente a chiamare via Bluetooth. Navigazione: questa funzione permette di accedere al navigatore, inserire nuove destinazioni vocalmente o manualmente, di avere informazioni sul percorso e sui luoghi, ma anche sul traffico in tempo reale, perché MZD Connect, se si sfrutta la connessione Wi-Fi, è sempre connesso. Impostazioni: è la sezione in cui è possibile selezionare e variare le impostazioni di base di tutte le funzioni del sistema MZD Connect tra cui anche la gestione delle connessioni Bluetooth e Wi-Fi con gli smartphone. In questa sezione è possibile anche accedere alle funzioni di gestione dell’Head Up Display e attivare o disattivare i diversi sistemi di assistenza alla guida di Mazda2.

mazda2mzd-04.jpg

Il sistema MZD Connect offre diversi ingressi: due prese USB, una Aux e una scheda SD in cui sono caricate le mappe NAVTEQ per la navigazione, carte aggiornabili gratuitamente ogni sei mesi per i primi tre anni. Le connessioni più pratiche e più funzionali rimangono però le wireless e nello specifico Bluetooth e Wi-Fi.

Collegando un iPhone o uno smartphone Android a MZD Connect via Bluetooth o cavo USB si ha accesso a tanti contenuti mobili attraverso la piattaforma Cloud basata sul servizio AHA e Stitcher che offrono migliaia di stazioni, dalla radio ai podcast, ai libri audio, oltre a una serie di servizi locali personalizzati e a contenuti audio Twitter e Facebook, comprese le funzionalità “like” e “shout”. Una volta connesso uno Smartphone via Bluetooth è possibile sfruttare le funzioni di vivavoce, lettura e scrittura per sms e email o semplicemente ascoltare musica in audio streaming.

Altro punto di forza di MZD Connect è la connessione Wi-Fi. Per utilizzare questa funzione bisogna utilizzare il proprio telefono in modalità tethering, cioè sfruttare la connessione del telefono per collegare alla rete Mazda2. Una volta impostato il proprio smartphone come hotspot, inserite le rispettive password, è possibile sfruttare la connessione dello smartphone per navigare in MZD Connect e controllare per esempio il traffico in tempo reale o cercare una destinazione specifica utilizzando internet, ma anche consultare il meteo o cercare ristoranti o luoghi famosi e ascoltare musica in streaming.

Iniziativa in collaborazione con Mazda Motor Italia S.r.l.