Così i droni Schiebel Camcopters salvano gli immigrati

schiebel-camcopters.jpg

Il nome è difficile e il loro lavoro pure: i droni Schiebel Camcopters, infatti, sono dei droni volanti, diciamo degli elicotteri molto piccoli, che sono stati progettati per cercare e soccorrere gli immigrati del mar Mediterraneo nell'ambito del progetto Migrant Offshore Aid Station 'MOAS'. Si tratta di un uso della tecnologia che rende onore a Schiebel, anche se il costo è davvero elevato.

I Camcopters, infatti, costano cinque milioni di euro l'uno e, almeno per il momento, sono stati soltanto noleggiati: due mesi offerti dall'azienda, mentre il resto del tempo è stato pagato con 300mila dollari per trenta giorni. Ma come lavorano i Camcopters di Schiebel?

Questi velivoli comandati a distanza permettono di trovare le imbarcazioni, riportandone a chi li comanda le coordinate esatte: l'equipaggio può così avvertire le autorità o intervenire direttamente assieme a Medici senza frontiere. Sarebbe bello che gli Schiebel Camcopters avessero costi meno elevati, ma comprendiamo l'esigenza di chi ha studiato e lavorato e non può rinunciare al guadagno: vi terremo aggiornati.

Via e fonte foto | Mashable

  • shares
  • Mail