Nuovi elmetti cambiano colore per segnalare un trauma cranico

color-changing-polymer.png
Nello svolgimento di alcuni sport, o attività ad alto rischio, uno dei problemi più diffusi è la difficoltà nel rilevare in modo corretto e tempestivo certi tipi di traumi ed infortuni che, se non trattati prontamente e nel modo giusto, possono portare a acciacchi, problemi cronici o addirittura disabilità nel futuro del soggetto.

Questo è in particolare il caso di infortuni che coinvolgono la testa, traumi di cui spesso non ci si accorge fino al manifestarsi di nuovi sintomi. Un team di ricercatori dell'Università della Pennsylvania è al lavoro su una nuova tecnologia che potrebbe aiutare nell'intervento tempestivo sui traumi cranici.

Si tratta di un nuovo polimero, prodotto tramite il processo della litografia, costituito da cristalli fotonici in grado di cambiare colore; a seconda della forza dell'impatto ricevuto la struttura molecolare del polimero cambia modificandone così la colorazione, segnalando quindi in maniera immediata i potenziali traumi.

Il processo di produzione non è una cosa economica ma il team ha sviluppato una tecnica che ne consentirà la produzione di massa. Naturalmente le possibili applicazioni sono molte e comprendono attività come il ciclismo, tutti gli sport da contatto che prevedono un equipaggiamento protettivo nonché, ovviamente, l'ambito militare.

Via | Engadget

  • shares
  • Mail