I selfie svelano il nostro stato d'animo: nuovo brevetto Sony per l'hi-tech

Un brevetto Sony davvero particolare promette di riconoscere le espressioni facciali e individuare il nostro stato d'animo

brevetto-sony-per-selfie.jpg

Dietro al deposito di questo brevetto, potrebbe esserci da parte di Sony l'intenzione di esplorare nuovi modi per guadagnare sui comportamenti dell'utente: stando a quanto apprendiamo dalle fonti, infatti, pare che l'azienda, conosciutissima per la qualità dei suoi sensori fotografici, abbia trovato un modo per riconoscere le espressioni facciali dai selfie e scoprire, dunque, lo stato d'animo dell'utente (certo: per questioni commerciali, bisognerà perfezionare l'algoritmo, visto che chiunque è in grado di cambiare espressione facciale, dimostrando di essere felice, magari, pur non essendolo; è anche vero, però, che siamo dinanzi a un buon punto di partenza).

Stando a quanto riporta la stampa internazionale, pare che la nuova tecnologia possa essere applicata, e dunque sia in grado di funzionare perfettamente su smartphone, fotocamere, Google Glass, tablet e molto altro ancora: questa richiesta di brevetto, insomma, risulta davvero appetibile, soprattutto se considerate che Sony ci mette sicurezza (con server appositamente dedicati e controllati) e originalità (pare che il sistema sarà anche in grado di valutare il sonno). Vedremo se, una volta approvato, e qualora dovesse esserlo, il brevetto scatenerà l'interesse di aziende e consumatori.

Via | Fone Arena

  • shares
  • Mail