Quanto consuma il modem acceso di notte e non utilizzato?

La domanda non è banale, e infatti oggi siamo qui a rispondervi: consuma davvero tanto tenere acceso il modem di notte?

modem

Esistono tanti modi per sperperare soldi - lo sappiamo - e tenere il modem acceso di notte, non utilizzato, ovviamente, non è uno di questi, visto che lo spreco calcolato su base annuale è assolutamente basso: diverso, invece, è il caso in cui di notte lasciate il computer a scaricare qualcosa o il telefono connesso alla vostra rete WiFi, mentre state riposando; questo comportamento è da evitare, a meno che non abbiate file importanti da scaricare (e che scarichereste comunque di giorno), perché in quel caso il modem sta lavorando ed è normale che consumi: certo, non aspettatevi chissà quale spesa mensile o annuale, perché a consumare è soprattutto il PC (e, relativamente al modem, comunque, i consumi dipendono dal modello e dal contratto con il vostro operatore).

Il modem acceso di notte non consuma molto, insomma; ciò non vuol dire, però, che non ci siano controindicazioni: il modem sempre acceso, infatti, ha ovviamente un impatto negativo sull'ambiente, e non è certo un elemento trascurabile, visto il mondo in cui viviamo e i problemi che ci troviamo ad affrontare a livello mondiale; in secondo luogo, un modem sempre attivo si surriscalda con più facilità: questo non è un fatto negativo, però, poiché poi vi basta fare un reset e il gioco è fatto (anche se fare un reset è abbastanza fastidioso). State soltanto attenti all'alimentatore, perché, se continuamente in funzione, potrebbe bruciare, con tutti i danni che ne deriverebbero.

Approfondisci: come risparmiare sulla bolletta con Nest

Va da sé che, pure se un modem consuma poco acceso di notte, ciò non vuol dire che non consumi per niente: la spesa è irrisoria, ma c'è e, quindi, se siete fissati con il risparmio, vi conviene spegnerlo e accenderlo solo quando vi serve.

Fonte foto | Pixabay.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: