Tablet, vendite in calo per IDC: resistono le grandi dimensioni e le soluzioni 2 in 1

I prossimi saranno anni di grandi cambiamento per il mercato dei tablet

tablet

Non è la prima volta che ci troviamo a parlare di calo di vendite nel mercato dei tablet, visto che, nel corso di questi anni, non sono state poche le società di analisi che hanno ipotizzato una riduzione delle vendite a favore di altri prodotti (lo stesso è successo, tra l’altro, con i Personal Computer, perché quasi tutti davano per scontato che avrebbero ben presto lasciato spazio alle tavolette, soprattutto a quelle di dimensioni piuttosto grandi).

L'analisi di cui vi parliamo oggi è firmata IDC e vede le vendite generali dei tablet contrarsi del 3.8% rispetto all’anno anno scorso: le spedizioni erano state fissate prima a 234.5 milioni di unità entro la fine dell'anno e poi a 221.8, in entrambi i casi a delle cifre inferiori rispetto ai dati fatti registrare nel 2014. Ciò non vuol dire, ovviamente, che il mercato in questione sia destinato a scomparire; anzi: IDC è convinta che una serie di trasformazioni interne porterà all’affermazione di un certo tipo di tablet e di dispositivi nel corso dei prossimi anni.

L'azienda parla, per l’esattezza, di tablet con funzionalità di telefono cellulare e di dispositivi 2 in 1 soprattutto in alcune zone del mondo, dove l’utente richiede dei dispositivi più grandi di uno smartphone ma in grado comunque di effettuare chiamate; questo dovrebbe portare non soltanto a un aumento della produzione di tablet con funzionalità e caratteristiche sempre più avanzate ma anche ad abbassare i prezzi, visto che le richieste del mercato riguardano spesso soluzioni di fascia bassa e medio-bassa. La crescita dei 2 in 1 e dei tablet con funzionalità di telefonia cellulare sarà molto più elevata - come vedete nella tabella qui sotto - rispetto a quella dei tablet solo WiFi.

Approfondisci: LG G Pad F 8.0, nuovo tablet con pennino e porta USB standard

Le altre previsioni di vendita di IDC


tablet previsioni idc

Ryan Reith di IDC ha comunicato anche altre ipotesi di vendita decisamente condivisibili (e auspicabili per il mercato pubblicitario online, aggiungiamo noi): pare, infatti, che la quota dei tablet con piccoli schermi diminuirà nel corso dei prossimi anni, passando dal 64% del 2014 al 50% del 2019, anche grazie a phablet e dispositivi di grandi dimensioni che stanno arricchendo sempre di più le offerte dei vari produttori. Staremo a vedere se queste previsioni si riveleranno fondate, anche se, a dire il vero, non abbiamo molti dubbi.

Via | ZDNet
Fonte foto | Macitynet

  • shares
  • Mail