SensorWake, sveglia molto particolare: usa gli odori invece del suono

SensorWake è una sveglia che userà gli odorori per catapultarvi giù dal letto

SensorWake

SensorWake è una sveglia che potrebbe piacere a più di qualcuno, anche se difficilmente sostituirà tutte quelle presenti sul mercato, o meglio: il concetto stesso di sveglia, poiché ad essa siamo tutti abituati, ormai, pensandola come un dispositivo che usa i suoni per catapultarci giù dal letto. Ebbene, Guillaume Rolland, diciottenne francese con tanta determinazione e preparazione, ha pensato di darci un taglio e di proporci una sveglia diversa dalle altre: SensorWake, infatti, non usa i suoni ma gli odori.

Il progetto è approdato su Kickstarter e la fase di finanziamento si concluderà tra un mese circa: al momento, non ci sono ancora tutti i fondi necessari per procedere all'investimento, ma l'idea è interessante e forse potrebbe dare parecchie soddisfazioni all'imprenditore diciottenne; il funzionamento di SensorWake, infatti, è piuttosto semplice e intuitivo: all'interno della sveglia possono essere inserite delle cartucce olfattive di vario gusto, che permettono di rilasciare gradualmente degli aromi non appena arriva l'ora di svegliarsi.

Approfondisci: questo robot è in grado di saltare gli ostacoli

I gusti tra cui si può scegliere sono diversi (la cartuccia dura per almeno sessanta usi): si va dall'Espresso & Hot Croissant allo Sweet peach & Strawberry candy, passando per Seaside & Lush Jungle, Purifying Tea Tree & Harmonious Chocolate, Stimulating Ginger & Invigorating Pepper Mint e Dollar & Ebony Luxury; insomma, sarà un risveglio profumato, anche se il sapore è un bel po' amaro: le spedizioni sono fissate per novembre 2015 e il prezzo della sveglia tocca i 60 euro; non pochi, no?

Via e fonte foto | Kickstarter

  • shares
  • Mail