X2-VelociRoACH: un piccolo robot da velocità record

Non può aspirare a guadagnare la pole position in un Gran Premio di Formula 1, ma questo insetto tecnologico esprime un notevole livello prestazionale.

X2-VelociRoACH è un robot sviluppato da un gruppo di ricercatori dell'UC Berkeley, la più antica e importante tra le dieci Università della California. Il risultato dei loro sforzi è una sorta di “insetto tecnologico” che stabilisce un record di velocità fra gli automi del suo livello dimensionale.

Questo piccolo aggeggio di 54 grammi è in grado di bersi 4,9 metri al secondo. Si tratta di un livello di performance davvero importante, che trasforma ogni suo passaggio in un momento gradevole e scenografico per chi ha le prestazioni nel cuore. Certo, non strappa l'asfalto, ma corre in modo imperioso.

L'esemplare ripreso nel video non è solo in grado di raggiungere una simile punta velocistica, ma ha anche la capacità di mantenerla nel tempo. Nessun prodotto della sua stessa grandezza è riuscito a fare meglio fino ad oggi.

Ci sono due modi per rendere più rapidi i robot dotati di gambe: aumentare la lunghezza o la frequenza del passo. Quando le dimensioni sono vincolanti, il lavoro di svilupo si concentra prevalentemente su quest'ultimo aspetto.

Nel caso dell'X2-VelociRoACH i progettisti sono sono riusciti ad ottenere 45 cicli di falcata per secondo. In realtà il potenziale del robot di cui ci stiamo occupando è più alto, ma superando questo limite si registrano dei cedimenti strutturali, con le parti che iniziano a staccarsi. In futuro, magari, si farà meglio, ma al momento non ci si può proprio lamentare. Il corpo di questo piccolo gioiello fa appello alle doti di diversi materiali, come fibra di carbonio, fibra di vetro e nylon. Pare che il gruppo di lavoro stia cercando di elevare le prestazioni con nuovi ingredienti.

Via | Slashgear.com

  • shares
  • Mail