Nasa invita le università a presentare proposte innovative

Dall'agenzia spaziale statunitense arriva una ghiotta opportunità per i gruppi di lavoro degli atenei a stelle e strisce.

nasa

La Nasa sta cercando proposte universitarie innovative per lo sviluppo tecnologico in previsione dell'esplorazione umana su Marte e per lo studio scientifico del nostro sistema solare (ed oltre).

L'obiettivo dei vertici dell'agenzia statunitense è quello di raccogliere proposte di qualità, che possano avere un riflesso positivo sui programmi spaziali futuri.

Ecco le parole di Steve Jurczyk, amministratore associato per l'area Space Technology Mission Directorate: “Siamo alla ricerca di idee originali e di impatto, che possano aiutare a risolvere i problemi tecnologici legati alla sfida spaziale più ambiziosa del futuro. Abbiamo selezionato alcune aree di intervento”.

Il termine ultimo fissato dal bando per le proposte è il 10 luglio 2015. I contenuti progettuali possono riguardare le tecnologie esplorative, robotiche per la mobilità in superficie, i materiali di schermatura, i nanomateriali ed altro ancora.

Fra i temi chiamati in causa, anche la comunicazione utilizzando la fotonica integrata, la gestione e distribuzione energetica, l'elettronica per applicazioni spaziali. Sono 12 premi per i migliori progetti, con 500 mila euro in palio. Oltre ai soldi, la possibilità di guadagnare un posto di primo piano nella comunità scientifica internazionale.

  • shares
  • Mail