FOVE, headset per la realtà virtuale con eye-tracking

FOVE è un nuovo dispositivo per la realtà virtuale alla ricerca di finanziamento tramite crowdsourcing. L'inedito headset sfrutta un sistema di tracciamento dei movimenti degli occhi per un maggior controllo.


fove

Lo sviluppo della tecnologia legata alla realtà virtuale è uno degli argomenti più caldi del momento e pare che la situazione rimarrà così almeno nel prossimo futuro. L'Oculus Rift, attualmente il più popolare e conosciuto tra i dispositivi VR, ha avuto un ruolo fondamentale nel dare la spinta a questa tecnologia emergente e sono sempre di più gli sviluppatori ad unirsi alla corsa, sia tra gli indipendenti che tra le grandi aziende.

Un nuovo giocatore è pronto a scendere in campo e risponde al nome di FOVE, azienda con base a San Francisco, fondata dall'ex dipendente di Sony Computer Entertainment Yuka Kojima. Con il suo omonimo headset, FOVE punta a guadagnarsi un primato, tentando di rendere l'esperienza virtuale più avvolgente e completa.

Quasi tutti gli occhialoni VR integrano sensori atti a rilevare i movimenti della testa; FOVE aggiunge uno strato ulteriore introducendo un sistema di tracciamento per i movimenti degli occhi. Tra le altre cose questa tecnologia permette al sistema di alterare la messa a fuoco e la profondità di campo a seconda del punto osservato dall'utente: questo rende l'immagine più realistica, e diminuisce il carico di lavoro per il sistema.

L'eye tracking è anche una rampa per l'introduzione di diverse funzionalità come ad esempio un'intera gamma di espressioni legate all'emotività e l'uso di un'interfaccia basata esclusivamente, appunto, sullo sguardo.

FOVE è alla ricerca di finanziamento tramite campagna di raccolta fondi su Kickstarter. Il prezzo base di 399$ sembra tutto sommato ragionevole viste le premesse anche se FOVE non si aspetta di distribuire i primi modelli prima della primavera 2016.

  • shares
  • Mail