Computex 2012: Ultrabook Samsung Series 5 Ultra Touch, Series 5 Ultra Convertible e tablet 11" Series 5 Hybrid

galleria Series 5 Samsung al Computex 2012

Samsung ha portato al Computex 2012 un trio di apparecchi Windows 8 di fascia consumer con interfaccia touch, due dei quali sono ultrabook progettati attorno ad un display 13”, mentre l’ultimo sembra una copia dei Transformer, ma con una grossa sorpresa.

Dei tre, il Series 5 Ultra Touch è il più classico, mentre il Series 5 Ultra Convertible ha uno schermo ripiegabile sulla base, che lo muta in un grosso tablet. Il terzo si chiama Series 5 Hybrid, ed è un prototipo di tablet/crossover con tastiera dock, presentato nel formato tradizionale (per i rivali dotati di Android) di 11”.

Il corpo è in alluminio spazzolato, una scelta che sembra un must presso questa categoria di mercato. Dal punto di vista estetico i primi due apparecchi non si discostano moltissimo dagli ultrabook Series 5 che andranno ad accompagnare e forse in futuro a sostituire. Una volta fatto il boot, però, ci si ritrova davanti alla GUI Metro ed alla possibilità di sfruttarla tramite tocco - Niente potrebbe segnalare con più forza che questo non è più un ultrabook dell’anno scorso. A quanto pare, nella fretta di mostrarli a Taipei Samsung ha portato dei prototipi che vanno ancora rifiniti.

Come fa notare The Verge, il Series 5 Ultra Touch soffre di qualche scelta di design non ottimale. Samsung ha creato un ultrabook touch con schermo lucido, veramente poco adatto a farsi portare in giro tra le luci forti e imprevedibili dell’esterno. Come avrete intuito, è anche terribilmente sensibile alle impronte, che lo sporcano subito. Anche i cardini lasciano un po’ a desiderare: toccando il display, ballano parecchio, spostando lo schermo come lo specchietto retrovisore di un vecchio motorino sullo sterrato. Al di là dell’intefaccia touch, l’altro metodo per comandarlo è un trackpad con due piccoli tasti - Molto classico.

Il Series 5 Ultra Converible, invece, non blocca la tastiera quando il display è completamente ripiegato in modalità tablet, e questo purtroppo si rivela piuttosto fastidioso, dato che le dita continuano a premere tasti. Anche questo prototipo Convertible ha uno schermo lucido, che se non altro è (come quello del modello precedente) estremamente preciso nel cogliere gli input dell’utente. Rispetto al “fratello”, l’Ultra Convertible è dotato di un clickpad ampio e comodo. In definitiva, si tratta di un tipo di design che sta guadagnando popolarità presso i produttori, ma di cui non si conosce ancora la potenzialità sul mercato.

I due Series 5 laptop dovrebbero essere identici nel comparto hardware. Non si conosce ancora con precisione nè il disco interno (data la fascia di prezzo, probabilmente un HDD da 500GB, con SSD 24GB ad ibridarlo), nè la RAM (probabilmente i canonici 4GB). La CPU è una Intel Ivy Bridge Core i7 1.7GHz. Le porte distinguibili sulla superficie sono una USB 3.0, due USB 2.0, Ethernet, HDMI, card reader e jack per le cuffie.

Il restante membro della famiglia, il Series 5 Hybrid, resta per lo più un mistero. Rinchiuso in una teca di vetro, è stato tirato fuori solo dopo aver generato la debita curiosità - Segno che si tratta di un concept più che di un prodotto che ci possiamo aspettare a breve. La tastiera staccabile (magneticamente) ospita forse una batteria aggiuntiva, mentre è presente l’alloggiamento per un pennino (e questo indica che verrà equipaggiato con la tecnologia S-Pen del Galaxy Note). La CPU è certamente Intel Clover Trail con l'opzione per un processore Intel ULV e display più potente, da 1920x1080. Ne consegue che la versione di Windows 8 caricata su questo tablet non è di certo la RT. Ci troviamo davanti ad un "vero PC" estremamente piccolo, ma che non può far nulla per nascondere il suo peso di ben 747g: non stupisce quindi che sia stato inserito nella "famiglia" dei Series 5.

galleria Series 5 Samsung al Computex 2012
galleria Series 5 Samsung al Computex 2012
galleria Series 5 Samsung al Computex 2012
galleria Series 5 Samsung al Computex 2012

Via | Engadget | Laptop Mag | The Verge

  • shares
  • Mail