Intel mostra il suo futuro ideale: un prototipo ibrido PC-Tablet

galleria Intel: prototipo ibrido PC-Tablet

Intel lavora fervidamente per costruire un futuro informatico a sua immagine e somiglianza. Non paga di aver promosso e creato l’ondata degli ultrabook, punta ancora più in alto e promuove ancora ed ancora l’idea degli ultrabook ibridi, che condividono alcune feature prese direttamente dal mondo dei tablet.

Alla riunione Intel di Pechino Kirk Skaugen, il nuovo direttore del business, ha presentato un prototipo di come la corporation visualizza tale prodotto. Nella modalità “Pure” è un semplice tablet di grandi dimensioni. Nel “Consumption mode” è un tablet collegato al corpo principale della tastiera, che fa da piedistallo. Nella modalità “Productivity” è invece un normale laptop.

Stiamo parlando di una soluzione che tutto sommato è stata già vista nella generazione attuale di ibridi, che più che essere laptop sono tablet che strizzano l’occhio al mondo dei portatili. Quello che cambia per Intel è il “motore”, tanto quello hardware che il software.

Da un lato i nuovi ibridi possono infatti contare su un processore Ivy Bridge ad alta performance, pensato proprio per questo genere di apparecchio, mentre dall’alto la chiave di volta è Windows 8. Il nuovo sistema operativo di Microsoft, con la sua interfaccia Metro, è stato studiato apposta per i touch screen come quello del prototipo. Qualsiasi tentativo di usare Windows su un tablet è finora miseramente fallito, perchè Windows 7 non è mai stato pensato per questo utilizzo.

Intel ritiene che Windows 8 sarà una rivoluzione ed abbiamo visto che il grande produttore di chip non esita a parteggiare per Microsoft contro Apple, che pure è un cliente importante.

Foto | Intel
Via | Nanotech

galleria Intel: prototipo ibrido PC-Tablet
galleria Intel: prototipo ibrido PC-Tablet
galleria Intel: prototipo ibrido PC-Tablet

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: