Western Digital: la produzione di hard disk tornerà ai livelli pre-alluvione a partire da settembre


La disastrosa alluvione in Thailandia dello scorso ottobre continua a ripercuotersi sul mercato degli hard disk, che come si può constatare dai listini di qualsiasi negozio di informatica, grande o piccolo che sia, continuano ad essere venduti a prezzi praticamente raddoppiati rispetto all'estate 2011.

Una situazione che non cambierà nel breve termine, ma iniziarà a migliorare a partire dalla primavera stando alle dichiarazioni di Western Digital pubblicate da Reuters, che fa sapere che i lavori di riadeguamento delle sue fabbriche colpite dall'inondazione procedono come previsto e che già da marzo il suo impianto di Navanakorn potrà ricominciare a produrre nuova unità. Il presidente dell'azienda californiana John Coyne ha dichiarato in questi giorni che l'obbiettivo primario per ora è ristabilire i livelli di produzione adeguati alla richiesta di mercato, ma che prevede non potrà avvenire prima di settembre.

Ricordiamo che nelle ultime settimane del 2011 sia Western Digital che Seagate hanno ritoccato la loro politica di garanzie verso il basso, riducendo le coperture sui difetti di fabbricazione su gran parte dei loro modelli di fascia bassa e media. Non sono stati affetti dai tagli i modelli di fascia più alta destinati alla fascia workstation o server.

Via | Reuters

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: