L'ombrello

L'oggetto in foto raccoglie tutta la sapienza costruttiva extra-europea (nasce infatti tra la Cina, il Giappone e l'India).

Utilissimo in caso di pioggia, vi coprirà dai lunghi, interminabili scrosci d'acqua che, soprattutto in terre anglosassoni, sono ormai cosa frequente.

Ahi-ahi-ahi, purtroppo simil oggetto viene associato (chissà, forse per credenza popolare, forse no...) alla persona che lo indossa. Mi spiego meglio: mai azzardarsi ad uscire di casa con l'ombrello al braccio (nel tipico stile English) se la giornata si preannuncia puramente soleggiata. Pena? Esser definiti iettatori o porta-sfiga... fate un po' voi!

I prezzi sono i più vari: dipende da marca, modello, finiture, tempo di durata che vi prefiggete. Occhio alla stoffa però, i pesci sono pesanti se vi cadono addosso: se si rompesse l'ombrello sarebbe doloroso!

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: