Gli ultrabook meglio dei tablet? Se lo dice Intel...

Ultrabook

In un documento intitolato "Ultra Excited for Ultrabook", Intel ha affermato che gli ultrabook sono la migliore alternativa ai tablet; anzi secondo Intel, che ha così colto l'occasione per presentare la sua nuova Ultrabook Community, gli ultrabook offrirebbero più opportunità dei tablet in senso "assoluto".

Migliori prestazioni, maggiore durata della batteria, più sicurezza e un design altrettanto sottile, leggero e compatto: sarebbero queste secondo Intel le offerte degli ultrabook agli utenti, rispetto a tablet che durano meno e che offrono specifiche tecniche meno potenti. Ma Intel sembra non tenere conto del fatto che la questione non sta nei prodotti in sè, bensì nell'uso che se ne fa.

Oggettivamente Intel dice la verità; ma è altrettanto oggettivo che il successo dei tablet sia dovuto a un radicale cambiamento nella modalità di fruizione dei contenuti, un cambiamento di tipo "fisico", quasi banalmente pratico: il tablet è più indicato per un utilizzo on-the-go privo di appoggio, più di qualunque ultrabook, per quanto sottile e compatto sia.

Dunque i confronti sul piano tecnico si possono continuare a fare e in questo senso avranno sempre ragioni le aziende come Intel che su prodotti come gli ultrabook stanno puntando molto; ma dall'altra sarà sempre il mercato a decidere quali siano i prodotti "migliori", cioè quelli che rispondono meglio alle esigenze degli utenti, esigenze che di fatto sono state autoindotte dalle stesse case produttrici, ma che hanno trovato largo appoggio fra i consumatori.

Insomma, detto in parole povere, l'ultrabook è sicuramente un prodotto migliore del tablet, in senso tecnico e "assoluto"; ma un utente medio, che necessita di un dispositivo mobile per l'intrattenimento, si dirigerà comunque verso qualcosa di più immediato utilizzo, come appunto il tablet. La domanda piuttosto è un'altra: quali altre forme di fruizione, oltre i tablet e oltre gli ultrabook, cambieranno nuovamente e ulteriormente le nostre abitudini tecnologiche? Forse cominceremo a farci qualche nuova idea dopo il CES 2012?

Via | Electronista

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: