The New NY Bridge, nuovo ponte smart negli USA grazie a Philips

Il sistema d'illuminazione Philips renderà il New NY Bridge un ponte smart

The New NY Bridge

L'idea di rendere smart un ponte non è certo nuova: ce ne sono progetti del genere, anche se The New NY Brige rappresenta senz'altro una novità in questo panorama, grazie a Philips, autrice dell'ammodernamento tecnologico dei cinque chilometri di asfalto di cui stiamo parlando; l'azienda, infatti, ha pensato a un sistema LED, che permette di illuminare la strada in modo particolare e con colori diversi, ovviamente puntando tutto (o quasi) sul risparmio e su nuove feature.

L'impianto progettato da Philips è costitituito da 2mila 700 LED con tecnologia Color Kinetics: tale tecnologia consente di cambiare la colorazione a seconda delle situazione e secondo un algoritmo preimpostato (è la stessa situazione che si verifica con la smart home, insomma). E non è finita qui: sul ponte, infatti, saranno installati 500 lampioni RoadView, LED anche questi, che permetteranno agli automobilisti di avere una perfetta visibilità durante la guida. Sono tutte cose che già succedono sul Bay Bridge di San Francisco, con l'unica differenza che questo ponte sfrutta una piattaforma cloud.

Approfondisci: Smart Home by Openarch, la casa totalmente interattiva

Sia Color Kinect sia RoadView sono gestite tramite Active Site e CityTouch da remoto: i colori delle luci possono adattarsi in base a quelli delle squadre di un partita; le luci possono diminuire a seconda delle esigenze e della situazione: per esempio, quando la carreggiata non è trafficata. E c'è anche un bel po' di risparmio anche in ambito manutenzione: il sistema, infatti, è in grado di rilevare autonomamente i punti su cui bisogna intervenire per sostituire uno dei dispositivi presenti. Un ponte bello ed economico, questo New NY Bridge, visto che Philips assicura, oltre a quanto detto, pure il 75% di risparmio energetico totale.

Via | Slash Gear

  • shares
  • Mail