Dispositivo per alimentare col passeggio il cuore artificiale

Il cuore artificiale è un componente meccanico impiantato nel torace per rimpiazzare il cuore biologico. Alimentarlo con il movimento può incrementare la sua autonomia.

dispositivo-farmers

Lunghe passeggiate potrebbero aiutare le persone che fanno uso di cuori artificiali. Queste risulterebbero salutari per loro, non tanto per il valore dell'esercizio fisico, quanto per l'alimentazione dell'organo avuto in trapianto.

Un gruppo di studenti della Rice University, chiamato "Farmers", sta sviluppando un dispositivo in grado di generare energia e di immetterla nel corpo per alimentare un cuore artificiale. Questo componente meccanico impiantato nel torace per rimpiazzare il cuore biologico ha bisogno di batterie esterne, che limitano la mobilità del paziente.

Per aumentare l'autonomia potrebbe tornare utile l'apparecchio sul quale stanno lavorando questi ricercatori. Si tratta di un dispositivo piazzato sulla gamba, con un motore direttamente collegato al giunto, per produrre energia ogni volta che l'utente piega il ginocchio.

Secondo il team, è stata una vera sfida ottenere una soluzione comoda, leggera e funzionale. Già in questo step l'apparecchio sembra abbastanza comodo da indossare, anche per lunghi periodi. Al momento non è in grado di alimentare dispositivi medici impiantabili, ma la fiducia è concreta sulla possibilità di riuscirci via wireless in futuro. Speriamo bene!

Via | Engadget.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: