Connected Cycle Pedals, pedali antifurto utili ed economici su Indiegogo

I Connected Cycle Pedals sono due pedali davvero utili per chi si sposta in bici: sono più di un semplice antifurto

connected cycle pedals

Si chiama Connected Cycle Pedals ed è un accessorio piuttosto interessante, anche se non so fino a che punto valga la pena mettere mano al portafogli (e a tal proposito, vi consiglio le parole del designer di Google Matias Duarte, che, parlando degli smartwatch, ha spiegato anche il concetto di bisogno indotto): parliamo, per la precisione, di un progetto di crowfunding attualmente presente su Indiegogo e che potrebbe risolvere buona parte dei problemi di chi usa la bicicletta per gli spostamenti.

I Connected Cycle Pedals sono una coppia di pedali da montare su una bicicletta di qualsiasi tipo: questi pedali, connessi a Internet, monitorano gli spostamenti e invia informazioni in tempo reale sulla posizione allo smartphone del proprietario; permettono, dunque, di rintracciare la bicicletta e di tenerla sotto controllo con pochi semplici passaggi. Occhio, però: il telefono non è necessario, visto che c'è un modulo per la connettività, con tanto di SIM presente, che consente di collegarsi a Internet in modo autonomo (l'acquisto è conveniente, perché l'abbonamento è incluso nel prezzo finale al consumatore e non ha limiti di tempo).

Approfondisci: le sorprese di Samsung ed MSC Crociere per l'Expo 2015

Il funzionamento del sistema d'antifurto è presto spiegato: ogni volta che il pedale registra una vibrazione, ovviamente tramite un software che permette di distinguere fra un semplice tocco involontario e un furto vero e proprio, viene inviata una notifica. Il risultato? Convincente: al momento, infatti, i Connected Cycle Pedals hanno superato abbondantemente i 50mila dollari richiesti su Indiegoto, persino raddoppiandoli, anche perché la vendita è fissata a 129 dollari, che non sono certo una cifra inaccessibile.

Via | Indiegogo

  • shares
  • Mail