Smartwatch, per il designer di Google non ce n'è bisogno (per il momento)

C'è davvero bisogno degli smartwatch? Ecco l'importante parere del designer di Google Matias Duarte

matias duarte

Questa volta a parlare di smartwatch è Matias Duarte, che i fan di Google conosceranno senz’altro, soprattutto se, oltre ad essere fan, sono anche informati su tutte le operazioni commerciali dell'azienda e sui suoi principali protagonisti. Matias Duarte, per la precisione, è il designer principale del colosso di Mountain View, il creatore del Material Design che contraddistingue l'interfaccia di Android Lollipop.

L'intervista di cui vi parliamo è di Bloomberg, e potete leggerla direttamente cliccando sul link alle fonti: durante il botta e risposta con il giornalista, Duarte ha dato la sua opinione sui dispositivi indossabili e sugli smartwatch, che finalmente contano qualcosa nel mercato dopo il relativo successo dei vari Samsung lanciati finora e dell'arrivo di Apple Watch sulla scena. Siamo ancora agli inizi, è vero: è altrettanto vero, però, che da un punto bisognerà pur partire.

Matias Duarte ha spiegato che nessuno ha bisogno davvero degli accessori che indossa, e che tutto parte dalle nicchie per poi arrivare al largo consumo, sempre che i prodotti siano compatibili con le esigenze di larga parte dei consumatori: secondo il designer, il bisogno nasce col tempo, è un bisogno indotto, insomma, ed è per questo che gli smartwatch - così come tutti i dispositivi indossabili - avranno successo nelle prossime generazioni e non in questa. Arriverà il momento, dunque, che quelli che per noi sono accessori inutili lo diventeranno davvero: ci sarà una parvenza, almeno.

Come dar torto a Duarte, visto che gran parte di tutte le nuove tecnologie dipende proprio da queste strategie. Qui, il link all'intervista.

  • shares
  • Mail