La Poste metterà alla prova i droni per le consegne in Svizzera

Le aziende di spedizione continuano a guardare al mercato dei droni, nonostante le tante difficoltà emerse. Il loro potenziale impiego lascia perplessi su diversi fronti.

drone

Dopo DHL e company, anche il servizio postale svizzero vuole sperimentare la possibilità dell'uso dei droni in particolari circostanze.

La Poste punta a un programma pilota, per lo studio empirico della cosa. L'obiettivo è quello di arrivare alla consegna di pacchi e lettere in zone remote, mediante l'uso di questi aeromobili a gestione remota.

La particolare scelta del territorio operativo può rendere meno gravosa la “digestione” della soluzione, perché in zone più animate le controindicazioni sono davvero tante, a partire dal rischio di vedersi cadere in testa uno di questi aggeggi, oppure di essere colpiti mentre si viaggia in macchina. Basterebbe una distrazione dell'operatore, un guasto, una perdita di energia, un incidente in aria con un altro drone o con un uccello per rendere drammatiche le conseguenze.

La prospettiva di un mondo dove una semplice passeggiata può diventare un incubo e dove il cielo può essere “oscurato” da simili dispositivi non è francamente il massimo. Preferisco un impiego più mirato, dove i droni siano in grado di fornire in pieno la loro grande utilità, come per riprese di documentari, set cinematografici, lavori di ispezione strutturale, servizi in zone emergenziali.

Qualcuno punta, tuttavia, ad allargare il ventaglio. In certi casi con obiettivi nobili e senza effetti collaterali troppo negativi. Potrebbe essere il caso del servizio postale in aree altamente disagiate e poco frequentate, dove la presenza umana è davvero ridotta ai minimi termini. Forse è questo l'ambito operativo cui sta pensando il servizio postale elvetico.

Per essere efficiente, il servizio dovrebbe garantire il trasporto di un peso fino a 4 chilogrammi per circa 20 chilometri. I primi test dovrebbero essere effettuati entro la fine dell'estate, con modelli prodotti da Matternet.

Via | Generation-nt.com

  • shares
  • Mail