Il telescopio spaziale Hubble celebra il quarto di secolo

I compleanni sono sempre importanti. Alcuni suscitano un interesse planetario, come quello del telescopio spaziale Hubble, che compie un quarto di secolo di vita.

The sun reflects off the newly installed

Il telescopio spaziale Hubble si appresta a festeggiare il 25° compleanno. Questo potente strumento osservativo della NASA ha offerto tante informazioni importanti nel corso della sua esistenza. Ancora oggi continua ad offrirci una vista mozzafiato dello spazio.

Lanciato in orbita il 24 aprile 1990, durante la missione STS-31 con la navetta spaziale Space Shuttle Discovery, ha palesato nel tempo alcuni problemi, superati dai tecnici, per giovarsi delle sue funzionalità operative. Nel 2018 cederà le luci dei riflettori a un suo degno erede: il James Webb Telescope, con cui dovrebbe lavorare in sinergia.

In attesa del nuovo “prodotto”, Hubble continua ad offrirci una bella visione dello spazio remoto, da un'altezza di circa 560 chilometri, dove orbita attorno alla Terra (ogni orbita dura circa 92 minuti). Il progetto, nato insieme all'Agenzia Spaziale Europea (ESA), ci ha permesso di fare osservazioni di qualità superiore, superando i limiti degli impianti operanti dentro l'atmosfera, che distorce le immagini e filtra la radiazione elettromagnetica a certe lunghezze d'onda. Riparato con una missione Atlantis del 2009, dopo un guasto emerso nel 2007, Hubble non ha intenzione di andare in pensione. Il suo nome rende omaggio all'astronomo statunitense Edwin Hubble, noto su scala planetaria per l'omonima legge.

Via | Generation-nt.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail