Samsung Perch, nuovo progetto open source per la videosorveglianza della casa

Davvero un bel progetto, quello registrato da Samsung recentemente: ecco Perch, applicazione che potrebbe arrivare ben presto per la smart home

samsung perch

Anche Samsung continua a registrare brevetti per la smart home, e questo Samsung Perch ne è la più chiara dimostrazione, visto che si tratta di un dispositivo, stando proprio a un brevetto depositato recentemente dall'azienda, destinato alla videosorveglianza della casa e purtroppo non ancora descritto dettagliatamente nel suo funzionamento e nelle sue caratteristiche principali; più che un dispositivo, in realtà, dovremmo parlare di un'applicazione, visto che non c'è traccia di hardware nei documenti (anche se è indubbio che prima o poi Samsung presenterà anche questo...).

L'anno scorso Samsung ha acquisito SmartThings a circa 200 milioni di dollari - le voci di corridoio sono queste, almeno -, ed era soltanto l'inizio, a quanto pare, visto che ora l'azienda sta iniziando a ingranare, per non arrivare in ritardo rispetto a Google, che - lo ricordiamo - ha già acquisito Nest, società nota per il tanto amato termostato, e Dropcam, rispetto alla quale il nuovo progetto si pone in diretta concorrenza.

Approfondisci: ecco quanto puoi risparmiare usando il termostato Nest

Con Samsung Perch, infatti, gli utenti potranno controllare costantemente ciò che succede fuori e dentro alle mura di casa, e questo indipendentemente da dove sono: Perch è collegato a tablet e smartphone, e consente proprio di avere sotto controllo tutte le stanze della casa. A spiegare tutto è proprio l'azienda, che parla anche di "identificazione di oggetti e loro riconoscimento", oltre ad "analisi dei movimenti": insomma, pare che i Coreani abbiano pensato proprio a tutto, anche se il progetto è ancora in alto mare.

Di Samsung Perch sottolineiamo soprattutto la sua natura open source, e non lo facciamo tanto per: il fatto che qualsiasi azienda possa contribuire al miglioramento di tutto Samsung Perch, studiando nuovi prodotti con esso compatibili, non può che essere un punto di forza dell'iniziativa. Peccato che non abbiamo ancora conferme in tal senso e che quindi tutto potrebbe rivelarsi semplicemente una voce di corridoio.

Approfondisci: un uomo vede suo figlio nascere grazie a Samsung Gear VR

Vi aggiorneremo non appena avremo maggiori informazioni.

Via | PhAndroid
Fonte foto | Phandroid

  • shares
  • Mail