Asus Transformer Prime, le prime impressioni iniziano ad essere pubblicate

Il Transformer Prime inizia ad arrivare nelle mani dei giornalisti specializzati ed il parere è piuttosto positivo. La prova del sito Ritchie’s Room è piuttosto completa ed evidenzia che le caratterstiche sono tanto positive quanto ci si attendeva. La prima cosa che è saltata all’occhio è che il Prime è davvero sottile e leggero. Con la bilancia che si ferma a 586g ed il calibro che misura 8.3”, il tablet di Asus risulta più leggero e sottile dell’iPad 2.

Nonostante ciò, al contrario del Galaxy Tab 10.1” di Samsung non ci sono solo connessioni proprietarie (un grosso problema per i super-sottili). Una micro HDMI ed un MicroSD riescono a vivere sui microscopici bordi di questo tablet Asus. Di contro, però, il dock del Transformer originale non è compatibile col Prime. Sulla cornice si trovano anche i controlli per l’audio, che è forte e cristallino per essere un tablet (gli speaker sono molto piccoli ma funzionali).

L’aspetto è molto elegante e solido. Il metallo spazzolato gioca con la luce ed il vetro del display è protetto da un sottile ma robusto strato Gorilla Glass. Questo monitor è decisamente ottimo. I colori sono brillanti e lo schermo Super IPS+ consente di vedere bene da amplissime angolazioni, anche se si è posizionati praticamente a lato. La luminosità è forte e contrasta la luce ambientale, ma è anche regolabile per quando è sera e siamo a casa.

Anche il Tegra 3 dà spettacolo, riproducendo film in HD a 1080p senza balbettare. Purtroppo è confermata l’assenza di Ice Cream Sandwich, per il momento. Ci si può consolare con una fotocamera da 8 megapixel dotata di flash a LED, che sembra essere stata messa apposta per far concorrenza all’iPhone 4s - Anche se il Prime non è esattamente comodo da portare in tasca.

La tastiera è un altro grandissimo punto a favore del Prime. Oltre ad estendere la durata della batteria a 18 ore, aggiunge anche una porta USB ed un lettore di schede SD. Nessun altro tablet può vantare un SD full-size, ma dopo tutto assieme al suo dock il Prime è un netbook premium a tutti gli effetti. La tastiera riesce ad essere abbastanza comoda nonostante la stazza microscopica. I tasti hanno addirittura una configurazione ad isola.

Le conclusioni di questo primo sguardo dato “in differita” sono molto positive. Il Transformer Prime è uno dei tablet più avanzati ed intelligenti in arrivo sul mercato e sicuramente sarà in cima a molte liste di Natale.

Via | Ritchie's Room

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: