Thirsty Bags, bustine assorbi-umidità per i gadget bagnati

Vi è mai caduto in acqua uno smartphone o un lettore MP3? Il primo passo da fare è eliminare l'umidità da ogni pertugio, sperando che un corto non abbia fatto danni irreparabili. Thirsty Bag, letteralmente "bustina assetata", è un prodotto lanciato pochi giorni fa da iFixit che serve a facilitare questa operazione.

Il funzionamento è semplice. Inserite l'apparecchio elettronico entrato in contatto con l'acqua dentro la busta, sigillate, incrociate le dita e aspettate 24 ore. Mentre aspettate, i setacci molecolari contenuti in due bustine faranno il loro sporco lavoro di assorbimento dell'umidità, intrappolando tutte le molecole d'acqua senza rimetterle in circolo nell'atmosfera. Date un'occhiata al video per una dimostrazione d'uso.

La busta fornita con Thirsty Bag è grande a sufficienza per accogliere una PSP, orologi, fotocamere e palmari. Per apparecchi più grandi, come ad esempio un tablet, potete invece usare una normale busta di plastica autosigillante e infilarci i filtrini col materiale assorbente.

Il sito specifica inoltre che il materiale usato nelle bustine è ben più efficace di tipici metodi fai-da-te come riso, sale grosso o bustine di "silica gel". Le Thirsty Bag si possono acquistare solo dal sito americano di iFixit e hanno un costo di 7 dollari. Il totale compreso della spedizione più economica per l'Italia è 9€, ma nelle due settimane (se siete fortunati) di attesa probabilmente ogni molecola d'acqua sarà già evaporata.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: